Chirurgia pancreatica

Il gruppo multidisciplinare di cui faccio parte presso gli Spedali Civili di Brescia opera e cura pazienti con neoplasie anche avanzate del pancreas, inclusi i tumori che infiltrano i vasi peripancreatici e le neoplasie pancreatiche mucinose intraduttali (IPMN), effettuando pancreasectomie parziali o totali, con vari tipi di ricostruzioni.

 

A seconda della tipologia di neoplasia pancreatica, della sua estensione e localizzazione, e delle condizioni cliniche generali del paziente gli interventi vengono effettuati con tecnica chirurgica tradizionale o mini-invasiva.

 

La mia attività di chirurgia pancreatica è supportata anche da una costante attività di ricerca, sia clinica sia di base. Ad esempio, in collaborazione con colleghi ho studiato il dosaggio dell’espressione genica delle telomerasi nel tumore intraduttale papillare mucinoso (IPMN), le problematiche vascolari arteriose in chirurgia demolitiva pancreatica, il ruolo dell’espressione e dell’amplificazione genica dell’EGFr nella carcinogenesi pancreatica, l’espressione di Her-2 e topo isomerasi 2alfa nel carcinoma duttale pancreatico, l’impiego di collante biologico per il trattamento della trancia pancreatica dopo pancreasectomia distale, l’incidenza di seconde neoplasie nei pazienti con IPMN, e il follow-up a lungo termine dei pazienti non operati con IPMN del dotto principale.